couple-older-73_edited.jpg

PRIMA DI TUTTO
LE PERSONE

 

Programmi di riabilitazione interdisciplinari per le persone con la malattia di Parkinson

NOI SIAMO PRONTI, E VOI?

SETTIMANA DI PROVA GRATUITA

Eventi.jpg
Iscrizione.jpg

NUOVI EVENTI

Copertina.jpg
Copertina yoga.jpg
 
progotan riabilitazione fisica complementare
happy-old-couple-love-wallpaper_edited.jpg

PAZIENTI,CAREGIVER O TERAPISTI

LA PERSONA AL PRIMO POSTO

Prendersi cura delle persone è da sempre una nostra priorità,  che siano pazienti, caregiver o nostri collaboratori.

 

Quest'ultimi sono il motore della nostra associazione, professionisti scelti per la loro grande competenza soprattutto per ciò che riguarda la malattia di Parkinson:

  • Dott.ssa Milena Guizzetti: fisioterapista

  • Dott.ssa Kristina Ilic: terapista occupazionale

  • Dott.ssa Arianna Lorenzi: terapista occupazionale

  • Dott.ssa Silvia Nezosi: psicologa

  • Dott.ssa Martina Panaccione: scienze motorie

  • Dott.ssa Maria Paola Zampella: biologa nutrizionista

  • Dott. Giacomo Spada: logopedista

  • Dott. Andrea Pedrotti: musico- terapeuta

  • Viola Emanuelli: yoga e coordinatrice

  • Eliane Orselli: arteterapeuta e insegnante tai chi

  • Elvira Pezzotti: tango e O.S.S.

  • Teresa Rospetti: danza terapia

  • Giuseppe Sarcinella: tango e coordinatore

 
 
progotan riabilitazione fisica complementare

PROGOTAN: UN SISTEMA UNICO

LA CHIAVE: INTERDISCIPLINARIETÀ

Il metodo Progotan nasce come terapia fisica di riabilitazione complementare interdisciplinare, allo scopo di dare una solida risposta alle più recenti scoperte nel campo della riabilitazione, in linea con la letteratura scientifica.

 

Il fine è favorire il mantenimento di un buon livello di qualità della vita nella persona con Parkinson.


Il metodo Progotan è frutto della fusione e integrazione in un unico sistema riabilitativo delle terapie complementari più accreditate e coinvolge tutte le aree della persona. 

progotan riabilitazione fisica complementare

UN LAVORO CONTINUO

LE TERAPIE

Le discipline utilizzate nel nostro metodo sono le seguenti: fisioterapia, logopedia, stimolazione cognitiva, scienza dell'alimentazione, allenamento funzionale, terapia occupazionale, mantenimento della scrittura, nordic walking, tango, yoga, arte terapia, danza terapia, body percusion e tai chi.

Nella modalità on-line, il paziente segue le lezioni erogate in diretta tramite internet comodamente da casa propria. L’interazione tra paziente e operatore è costante tramite il contatto audio-visivo. È anche possibile usufruire delle singole discipline.


È prevista anche la possibilità di formare gruppi presso le sedi delle Associazioni, con l'assistenza un nostro operatore in presenza e da uno da remoto. Basta avere una televisione!

IL PAZIENTE AL CENTRO

IL METODO

Il programma completo, in modalità on-line, prevede la presa in carico della persona con Parkinson per la durata di circa 10 mesi.

 

Il primo passo è la valutazione individuale da parte della fisioterapista e della psicologa, che elaboreranno un programma riabilitativo personalizzato, scegliendo le discipline più idonee alla persona e alla sua condizione con tre livelli di intensità​.

Scarica volantino completo

linkedin_heros_seniorblog6_edited.jpg
 
 
progotan riabilitazione fisica complementare
IMG_20210628_092457_edited.jpg

IL MEGLIO DELLA PRESENZA E DELL'ON-LINE FUSI IN UN'UNICO METODO

METODO FUSION

Dopo un anno e mezzo di pandemia abbiamo imparato a servirci della tecnologia per poter continuare ad avere cura di noi! Con la modalità FUSION è possibile non rinunciare a nulla, usufruendo delle più recenti evidenze scientifiche nella riabilitazione tradizionale delle persone con il Parkinson attraverso le nuove discipline.

Come funziona FUSION:
un operatore, attivo presso la sede dell’Associazione, si collega on-line con gli operatori che erogano le sessioni delle diverse discipline, che saranno visibili ai partecipanti attraverso un grande schermo.


Mentre l‛operatore on-line mostra gli esercizi, interagendo con i pazineti tramite lo schermo, l’operatore in presenza verifica che le attività vengano svolte in sicurezza e nel modo corretto, garantendo le correzioni e personalizzazioni dei movimenti adattandoli ai partecipanti presenti.

LOGO.png
 
 
GLI STRUMENTI DI LAVORO

IL TAPPETO

Tappeto antiscivolo per esercizi

Abbiamo pensato gli esercizi basandoci su uno schema geometrico, e abbiamo realizzato un tappeto con una grafica studiata appositamente per aiutare l'utilizzatore nella memorizzazione delle sequenze e per la eventuale verifica dei risultati da parte degli operatori.

Il tappeto è uno strumento consigliato, ma opzionale, che può essere utilizzato per l'esecuzione degli esercizi in sicurezza grazie alla sua superficie antiscivolo.

WhatsApp%2520Image%25202020-10-30%2520at%252007_edited_edited.jpg
 
IMG_20210627_200934_edited.jpg
IN ITALIA E IN SVIZZERA

L'ASSOCIAZIONE

LOGO01.png

Tante persone con una sola idea in testa: mettere il cuore.

 

 L'associazione PROGOTAN ha come scopo favorire lo studio, la ricerca, l’istruzione, l’assistenza, la formazione e l’aggiornamento nel campo della riabilitazione e della formazione. 

 

Può già vantare la collaborazione con molte associazioni ed enti e si avvale di un nutrito gruppo di professionisti che condividono questo ideale.

Per sapere di più sulle nostre attività e sui progetti che stiamo sviluppando contattaci: 

Puoi effettuare una donazione puoi effettuare un versamento sul nostro conto corrente:

Beneficiario: Associazione Progotan, 6533 Lumino

Iban in Euro: CH34 8080 8008 9773 6365 4

Iban in Franchi: CH34 8080 8003 8468 1419 5

Banca: Raiffeisen Schweiz

 

Oppure potete utilizzare anche una carta di credito: 

UNA VISIONE APERTA

LA STORIA

Quattro anni fa un project manager decide di trasformare una sua passione, il tango, in qualcosa di più e si iscrive ad un corso di tango terapia.

 

Scopre che questa disciplina oltre ad essere utile per molte patologie è particolarmente appropriata alla terapia fisica complementare alla malattia di Parkinson. Analizzando e “smontando” il movimento del tango, adatta la didattica alle problematiche specifiche della persona del Parkinson: progettazione del movimento, equilibrio e relazione con il proprio corpo e quello del partner.

 

Vengono attivati i primi corsi in presenza, con degli ottimi riscontri. Un anno dopo arriva il covid e il metodo si modifica per essere usato anche on-line


Esplorando questa nuova modalità di contatto con il paziente nasce quasi da sé la necessità di integrare in un metodo interdisciplinare le “terapie classiche” come la fisioterapia e la logopedia con approcci complementari quali la terapia occupazionale, la stimolazione cognitiva, la nutrizione, lo yoga, il tai chi e arte terapia.


Il lockdown e l'isolamento sociale mettono in luce la drammatica realtà per il malato di Parkinson del peggioramento dei sintomi a fronte della mancanza di movimento e di relazioni interpersonali.

 

Le lezioni in remoto diventano un'occasione per sentirsi meno soli, per creare relazioni amicali, per sollevare un po' il peso della cura e dando tregua al caregiver, del quale emerge anche il bisogno di cura e di sostegno. Nel metodo Progotan, il famigliare può essere presente e parte attiva oppure prendersi del tempo da dedicare a sé.


Grazie al lavoro del team di 12 collaboratori, ad oggi la Progotan ha oramai superato le 10'000 presenze

DSC_0161_edited_edited_edited.jpg
 
 
PROGOTAN-riabilitazione-parkinson-online
Cosa mi serve per partecipare ai corsi?

Partecipare ai nostri corsi è semplice: basta una connessione a internet e un device (computer, tablet o smartphone) con telecamera e microfono 

PROGOTAN-riabilitazione-in-gruppo.jpg
Corsi per piccoli gruppi in struttura

Organizziamo corsi dedicati a piccoli gruppi all'interno di associazioni e strutture, con la possibilità di formare anche un assistente interno.