© 2023 by Progotan®

IL CONCETTO PROGOTAN

Un'idea nuova da un concetto collaudato

Grazie alle sue caratteristiche, il Tango Argentino può essere usato per unire alcune discipline mediche, un “fil rouge” per elaborare dei percorsi terapeutici multidisciplinari personale e di gruppo:

  • ​Psicologia:
    è la scienza che studia il comportamento e la mente, attraverso lo studio dei processi psichici, mentali e cognitivi nelle loro componenti consce e inconsce, mediante l'uso del metodo scientifico e/o appoggiandosi ad una prospettiva soggettiva intrapersonale. Tale studio riguarda quindi i processi cognitivi e affettivi dell'individuo, il comportamento umano individuale e di gruppo, e i rapporti tra il soggetto e l'ambiente.

  • Psichiatria:
    è la branca specialistica della medicina che si occupa dello studio sperimentale, della prevenzione, della cura e della riabilitazione dei disturbi mentali. Essa è definibile come una "disciplina di sintesi", in quanto il mantenimento e il perseguimento della salute mentale, che è lo scopo fondamentale della psichiatria, viene ottenuto prendendo in considerazione diversi ambiti: medico-farmacologici, neurologici, psicologici, sociologici, giuridici, politici.

  • Neurologia:
    è la disciplina medica che studia gli aspetti anatomofisiologici, patologici e clinici delle malattie del sistema nervoso centrale e periferico.

  • Sociologia:
    è la scienza che permette di comprendere e di interpretare i fenomeni sociali. Oltre a determinare le cause dei fenomeni sociali i sociologi ricercano le forme di intervento per influenzare lo sviluppo sociale.

  • Chinesiologia:
    è una branca della medicina che comprende un insieme di tecniche che mirano al recupero del movimento articolare, della forza muscolare, della massa muscolare e della capacità di svolgere i movimenti senza alcuna difficoltà.

  • Ergoterapia:
    è la terapia occupazionale, definita anche ergoterapia, è una disciplina riabilitativa che utilizza la valutazione e il trattamento per sviluppare, recuperare o mantenere le competenze della vita quotidiana e lavorativa delle persone con disabilità cognitive, fisiche, psichiche tramite attività. Si occupa anche all'individuazione e dell'eliminazione di barriere ambientali per incrementare l'autonomia e l'indipendenza e la partecipazione alle attività quotidiane, lavorative, sociali.

  • Fisioterapia:
    è una branca della medicina che si occupa della prevenzione, cura e riabilitazione dei pazienti affetti da patologie o disfunzioni congenite o acquisite in ambito muscolo scheletrico, neurologico e viscerale attraverso molteplici interventi terapeutici, quali: terapia fisica, terapia manuale/manipolativa, massoterapia, terapia posturale, chinesiterapia e altre. La fisioterapia è praticata dal laureato in fisioterapia, appartenente alla classe delle professioni sanitarie della riabilitazione.

  • Danzaterapia:
    è un’arteterapia nella quale il terapista utilizza il corpo e il movimento come mezzo primario per raggiungere gli scopi terapeutici. È quindi una tecnica di riabilitazione che utilizza l'espressività corporea per regolare le emozioni e regolare il sé psicofisico dell'individuo.

  • Musicoterapia:
    è una modalità di approccio alla persona che utilizza la musica o il suono come strumento di comunicazione non-verbale, per intervenire a livello educativo, riabilitativo o terapeutico, in una varietà di condizioni patologiche e parafisiologiche.

Tazza.jpg